Manager con competenze digital, pronti a partire

Scopri Maia, l’aziende dei manager con competenze digitali.

Il modo migliore per avere le figure qualificate che ti servono, in tempi brevi e con un approccio smart.

scopri di più

Analisi della concorrenza: i pilastri di un progetto digital

Scritto da Blog
il 02/21/2022

Analizzare la concorrenza il primo step di un progetto digitale

L’analisi della concorrenza è uno step fondamentale nella strutturazione di un progetto di business e così anche quando parliamo di un business digitale. Questo perché fornisce informazioni utili sia per il proprio business e per scegliere dei punti chiave e dei criteri di differenziazione.

Lo studio della concorrenza è uno step fondamentale quando si sceglie una strategia, si esegue il posizionamento del prodotto o si progettano nuovi modelli di business. Può inoltre fornire input importanti nei processi decisionali.

Lo scopo dell’analisi della concorrenza è quindi quello di capire le strategie fatte dalle aziende che operano nel proprio settore di mercato; determinare quali scelte hanno adottato per i loro prodotti e servizi; indagare su quali criteri sono stati utilizzati per definire i loro prodotti e servizi; capire la differenza tra la strategia attuale dalle aziende competitor.

L’analisi della concorrenza, come funziona?

Dopo aver scelto il tuo settore di mercato, effettua un’indagine profonda su tutti gli aspetti di ciò che viene offerto dai concorrenti, come sono posizionati rispetto agli altri e se hanno successo sul mercato e perché.

È importante concentrarsi sui concorrenti con un forte posizionamento e buone strategie di marketing, in modo da non copiarli direttamente ma imparare dalle loro scelte per il proprio business.

Il primo passo di ogni analisi competitiva è sempre la scelta delle aziende che si vogliono indagare. Per ogni azienda è necessario descrivere le caratteristiche principali del loro prodotto o servizio studiato.

Per capire meglio ogni concorrente è importante indagare su cinque aree:

1 – strategia attualmente in corso

2 – posizione nel settore e percezione dei clienti

3 – fattori di differenziazione

4 – strategia futura

5 – informazioni sul team di lavoro 

Come fare un’analisi della concorrenza

Come si fa un’analisi della concorrenza?

Dividiamo il processo in tre parti fondamentali:
– individuare i competitor;
– raccogliere i dati su di loro;
– analizzare i dati raccolti

Passo 1: individuare i competitor

Possiamo individuare due tipologie di competitor che possono essere: diretti ed indiretti.
Riconoscere questo aspetto è molto importante in quanto rende la nostra analisi molto più efficace.

Per competitor diretti si intendono tutti i business che offrono un prodotto o servizio simile al tuo, tanto da poterlo completamente sostituire.

I competitor indiretti sono, invece, coloro che offrono prodotti o servizi che non sono esattamente uguali al tuo, ma che soddisfano lo stesso bisogno o risolvono lo stesso problema.

Come trovare i propri competitor?

Mettiti nei panni del tuo cliente, apri Google ed effettua una ricerca ponendo le stesse domande che porrebbe il tuo potenziale Cliente. Non cercare solo le soluzioni, ma cerca il problema, spesso il tuo cliente non conosce la soluzione ma riconosce solo il suo problema.
La tua ricerca porterà a nomi di aziende e siti internet, salva tutto in un file.

Passo 2: raccogli i dati

Partendo dalla lista di competitor diretti e indiretti, crea un file excel. Nella prima colonna inserisci le aziende che hai trovato, nella prima riga gli aspetti che vuoi tenere in considerazione (ad esempio presenza sui social o quali social utilizzano; strategia di marketing; ecc). Nelle caselle che si creano, appunta tutte le riflessioni della tua analisi della concorrenza.

Quali sono gli aspetti da tenere in considerazione:

Gli aspetti da tenere in considerazione possono essere vari e sono strettamente collegati alla necessità della tua azienda, in che fase si trova e gli obiettivi specifici di questa analisi dei competitor.

Alcuni consigli:

  • I quale prodotto o servizio commercializzano?
  • qual è la loro strategia di vendita?
  • attuano delle strategie di marketing particolari (display, SEO, content marketing…)?
  • sono molti attivi sui social e cosa comunicano?

Ovviamente questo è solo un primo esempio, ma ogni azione può andare ancora più nel dettaglio.

Ad esempio, nel caso dell’analisi dei canali social possiamo vedere:

  • quali social utilizzano?
  • quanti follower hanno?
  • con quanta frequenza postano?
  • che tipologie di contenuti propongono? (video, articoli esterni, foto, testi…)
  • di cosa parlano questi contenuti?
  • che reazioni hanno dai propri follower?

Quindi, ogni aspetto può essere approfondito in modo diverso.

Passo 3: Analizza i dati raccolti

Probabilmente, seguendo passo passo questi consigli sei arrivato ad avere la tua analisi della concorrenza. Che stai vedendo da un punto di vista qualitativo e quantitativo.

Ma non basta, devi ora mettere in relazione con quello che fai tu, con la tua azienda, e comparare i tuoi dati.

Prenditi del tempo, puoi utilizzare anche uno strumento di Benchmark: un foglio excel dove riporti sulla prima colonna le features analizzate.

In riga invece:

  • la tua azienda e come si muove rispetto a quella feature
  • le aziende competitor.

In questo modo avrai uno sguardo generale su di te e su quello che fanno i tuoi competitor, avere un confronto visivo ti aiuterà a fare le tue scelte e ad incrementare le azioni migliorative.

Ricorda, è importante scegliere i concorrenti giusti: quelli più forti e con migliori strategie di marketing. Quindi non copiate direttamente i loro prodotti e servizi, ma imparate dai loro successi per il vostro business.

Grazie a queste indicazioni puoi iniziare a strutturare la tua analisi della concorrenza e comprendere la tua posizione in relazione ai tuoi competitor e magari studiarne i difetti e usarli puoi come tuoi punti di forza.

Ancora non sei convinto su come operare?

Chiedi aiuto ad uno nei nostri CDO. Saprà guidarti o supportarti nella ricerca di una risorsa esterna adatta a risolvere il tuo problema.

Hai bisogno di supporto esterno da parte dei nostri manager digitali?

Compila il form, ti manderemo velocemente un preventivo per il supporto che ti serve

Manager specializzati in formula smart

Ti forniamo manager con più di 20 anni di esperienza in aziende strutturate e con le specificità che ti servono 

Ready to go

Sia che abbiate bisogno di un manager per un progetto a breve termine o per coprire un’assenza improvvisa, siamo sempre in grado di aiutarvi