Manager con competenze digital, pronti a partire

Scopri Maia, l’aziende dei manager con competenze digitali.

Il modo migliore per avere le figure qualificate che ti servono, in tempi brevi e con un approccio smart.

scopri di più

Come Scegliere la Giusta Strategia di Internazionalizzazione

il 05/09/2023

L’espansione internazionale è un passo fondamentale per molte aziende che cercano di aumentare la loro presenza sul mercato e creare nuove opportunità di business. Ma come scegliere la giusta strategia di internazionalizzazione? In questo articolo, esploreremo le fasi preliminari, i diversi modelli di internazionalizzazione e i fattori da considerare nella scelta della strategia.

Fasi preliminari

Identificazione delle opportunità

Prima di iniziare a elaborare una strategia di internazionalizzazione, è essenziale identificare le opportunità di mercato che si presentano all’estero. Questo può includere l’analisi delle tendenze di consumo, delle esigenze dei clienti e delle potenziali nicchie di mercato.

Analisi del mercato e della concorrenza

Una volta individuate le opportunità, è importante analizzare il mercato e la concorrenza per capire le sfide e le opportunità che si presenteranno nel corso dell’espansione internazionale. Questo può includere la valutazione delle barriere all’ingresso, dei regolamenti locali e delle strategie dei concorrenti.

Definizione degli obiettivi

Con una chiara comprensione delle opportunità e delle sfide, è il momento di definire gli obiettivi specifici dell’espansione internazionale. Questi obiettivi possono variare a seconda delle esigenze dell’azienda e delle opportunità del mercato.

Scegliere il modello di internazionalizzazione

Esistono diversi modelli di internazionalizzazione tra cui scegliere, ognuno con i propri vantaggi e svantaggi.

Esportazione diretta

L’esportazione diretta prevede la vendita dei prodotti o servizi direttamente ai clienti esteri, senza l’ausilio di intermediari. Questo modello consente un maggiore controllo sulla distribuzione e sui prezzi, ma richiede anche una maggiore conoscenza del mercato e delle sue dinamiche.

Esportazione indiretta

L’esportazione indiretta, invece, prevede l’utilizzo di intermediari, come agenti o distributori, per facilitare la vendita dei prodotti o servizi all’estero. Questo modello riduce la necessità di conoscere a fondo il mercato, ma comporta anche la condivisione dei profitti con gli intermediari.

Joint venture

La joint venture è un accordo tra due o più aziende che uniscono le loro risorse e competenze per creare un’impresa comune. Questo modello consente di condividere i rischi e i costi dell’espansione internazionale e di sfruttare le competenze locali, ma richiede anche una stretta collaborazione e fiducia tra i partner.

Franchising

Il franchising è un accordo in cui un’azienda concede a un’altra il diritto di utilizzare il proprio marchio, i propri prodotti e le proprie strategie di marketing in cambio di una royalty. Questo modello consente un rapido ingresso nel mercato e la possibilità di sfruttare la reputazione e le competenze del franchisor, ma comporta anche il rispetto di rigide regole e procedure.

Acquisizione di aziende estere

L’acquisizione di un’azienda estera può essere un modo rapido ed efficace per espandersi a livello internazionale. Tuttavia, questo modello comporta un investimento significativo e la necessità di integrare la nuova azienda nella struttura esistente.

strategie internazionalizzazione

 

Fattori da considerare nella scelta della strategia

Risorse disponibili

Le risorse finanziarie, umane e materiali disponibili sono un fattore determinante nella scelta della strategia di internazionalizzazione. È importante valutare se l’azienda ha le risorse necessarie per sostenere l’espansione internazionale e quali modelli sono più adatti alle proprie esigenze.

Competenze aziendali

La conoscenza delle competenze e delle capacità dell’azienda è fondamentale per scegliere la strategia più adatta. Ad esempio, se un’azienda ha esperienza nel gestire reti di distribuzione, l’esportazione diretta potrebbe essere una scelta appropriata.

Cultura e lingua

La conoscenza della cultura e della lingua del paese target è essenziale per garantire il successo dell’espansione internazionale. Una strategia efficace deve tener conto delle differenze culturali e linguistiche e adattarsi di conseguenza.

Implementazione della strategia

Aspetti legali e fiscali

L’espansione internazionale comporta la necessità di affrontare questioni legali e fiscali specifiche del paese target. È importante conoscere e rispettare le leggi locali e assicurarsi di avere un adeguato supporto legale e fiscale.

Logistica e trasporti

La gestione della logistica e dei trasporti è cruciale per garantire che i prodotti o i servizi arrivino ai clienti esteri in modo tempestivo ed efficiente. È importante valutare le opzioni di trasporto disponibili e scegliere la soluzione più adatta alle esigenze dell’azienda.

Promozione e marketing

Per avere successo all’estero, è fondamentale adottare una strategia di marketing efficace e mirata. Questo può includere la localizzazione delle campagne pubblicitarie, la partecipazione a fiere internazionali e l’utilizzo dei social media per raggiungere il pubblico target.

Monitoraggio e valutazione dei risultati

Una volta implementata la strategia di internazionalizzazione, è importante monitorare e valutare i risultati per assicurarsi che gli obiettivi siano raggiunti e apportare eventuali modifiche necessarie. Questo può includere il monitoraggio delle vendite, dei profitti e della quota di mercato, nonché la raccolta di feedback dai clienti e dai partner commerciali.

Come aiuta le imprese nell’implementazione della strategia di internazionalizzazione un Export Manager Fractional?

Un Export Manager Fractional è un professionista con esperienza internazionale che lavora a tempo parziale o su progetti specifici per un’impresa, aiutandola a sviluppare e implementare la propria strategia di internazionalizzazione. Di seguito ci sono vari modi in cui un Export Manager Fractional può aiutare un’impresa in questo processo:

  1. Sviluppo della strategia di internazionalizzazione: Un Export Manager Fractional può aiutare un’impresa a definire i mercati target, a sviluppare un piano di ingresso su questi mercati e a creare una strategia di prezzo e di prodotto adatta.
  2. Identificazione di opportunità di mercato: Grazie alla loro esperienza internazionale, questi professionisti possono identificare e valutare le opportunità di mercato, aiutando l’impresa a capire dove e come espandersi.
  3. Gestione delle relazioni: Un Export Manager Fractional può gestire le relazioni con i partner commerciali internazionali, inclusi distributori, rivenditori e clienti. Possono anche aiutare a trovare e selezionare i partner giusti.
  4. Compliance normativa: Questi professionisti possono aiutare l’impresa a capire e a conformarsi alle normative internazionali, incluse quelle relative al commercio, ai dazi doganali e alle normative di settore specifiche.
  5. Gestione dei rischi: Un Export Manager Fractional può aiutare a identificare e a gestire i rischi associati all’espansione internazionale, come quelli legati al cambio valutario o all’instabilità politica.
  6. Supporto operativo: Infine, un Export Manager Fractional può fornire supporto operativo, aiutando l’impresa a gestire la logistica internazionale, le vendite, il servizio clienti e altre funzioni necessarie per l’espansione internazionale.

Con Maia puoi avere un Export Manager esterno ad un costo sostenibile e ricorsivo. Parti subito e interrompi quando vuoi.
Scrivici a info@maiamanagement.it per iniziare subito.

N

Non trovi personale?

Abbiamo personale qualificato pronto a partire

N

Troppi costi di ricerca, selezione e gestione?

Con noi paghi solo le attività a contratto e interrompi quando vuoi

N

Carenza di competenze digitali?

L’influenza di un manager esterno porta cultura

N

Necessità di un boost?

Possiamo affiancare i tuoi manager per dare loro supporto 

oppure 

Manager specializzati in formula smart

Ti forniamo manager con più di 20 anni di esperienza in aziende strutturate e con le specificità che ti servono 

Ready to go

Sia che abbiate bisogno di un manager per un progetto a breve termine o per coprire un’assenza improvvisa, siamo sempre in grado di aiutarvi