Manager con competenze digital, pronti a partire

Scopri Maia, l’aziende dei manager con competenze digitali.

Il modo migliore per avere le figure qualificate che ti servono, in tempi brevi e con un approccio smart.

scopri di più

Open Innovation: come può aiutare la tua impresa?

il 10/19/2021

Cosa si intende per Open Innovation?

Solomon Darwin: “Le startup sono come uova dentro ai dinosauri”

Dove i dinosauri sono le aziende grandi, pesanti, storiche, strutturate in anni passati che, secondo l’Executive director del Garwood Center for Corporate Innovation di Berkeley, possono e devono contenere delle uova (le startup) pronte a correre in un mondo differente, fatto di velocità e continui cambiamenti. 

Poche parole ma potenti, che ci fanno capire come in questo nuovo mondo servano menti giovani, idee esterne e fresche per rimanere competive e sopravvivere. 

L’Open Innovation quindi è un approccio strategico secondo il quale le imprese (grandi e PMI), decidono di aprirsi all’esterno mettendosi in ascolto di nuove idee e attivando nuovi modello di business.

Questo accade coinvolgendo startup, università, professionisti esterni, acquisendo startup per portarsi in casa nuove conoscenze e sperimentare nuove strade.
Ma anche aprendo contest interni, call4ideas e progetti interni e esterni che stimolino la proposta di nuove idee o collaborando con altre aziende (partnership).
Tutto questo riducendo i rischi e aumentando i benefici per tutti gli interessati (azienda e esterni). Si impara insieme, si corre più veloce.

Solo per grandi imprese?

È vero, le grandi imprese hanno maggiori risorse e stanno lavorando meglio sotto questo fronte. Enel ha fatto scuola, Toyota ha acquisito una serie di startup in ambito mobilità (non automobili, mobilità!) come Level 5 (divisione per la guida autonoma di Lyft) e Pony.ai (sempre nell’ambito della guida autonoma). Ma potremmo fare altri esempi.

E le PMI? cosa possono fare le aziende medio-piccole per rimanere competitive in un mondo dove sembrano sempre in vantaggio i grandi player?

Secondo uno studio del Politecnico di Milano Il 78% delle grandi imprese italiane e il 53% delle PMI adottano azioni di Open Innovation (ricerca Osservatori Startup Intelligence e Digital Transformation Academy).

Non è male, ma possiamo fare meglio. 

Come abbiamo detto prima le possibilità sono molte e non è sempre detto che serva investire molti soldi. 

Acquisire startup giovani con business complementari è sicuramente una buona idea per “adottare un uovo” e beneficiare dei risultati quando saprà correre oltre al valore innovativo esterno che porterà nel corso della sua vicinanza con l’impresa.

Anche assumere consulenti esterni sulla trasformazione digitale è una soluzione pratica e rapida, il nostro modello è pensato proprio per permettere a tutte le imprese di averci a disposizione con un mensile assolutamente sostenibile.

Conosci già quello che facciamo?
Qui trovi un approfondimento

Hai bisogno di supporto esterno da parte dei nostri manager digitali?

Compila il form, ti manderemo velocemente un preventivo per il supporto che ti serve

Manager specializzati in formula smart

Ti forniamo manager con più di 20 anni di esperienza in aziende strutturate e con le specificità che ti servono 

Ready to go

Sia che abbiate bisogno di un manager per un progetto a breve termine o per coprire un’assenza improvvisa, siamo sempre in grado di aiutarvi